• Italian
  • English (US)

La tua voce sui social

Come possiamo farci sentire e distinguerci dalla massa?

 

Ormai lo sappiamo benissimo: viviamo nell'era del digital.

Sulla Terra siamo quasi 8 miliardi, tutti abbiamo un'opinione e tutti abbiamo una voce che vogliamo far sentire, ma spesso invece di trovare i modo di farci ascoltare ci si limita ad urlare.

Non ci concentriamo più sul messaggio che vogliamo mandare, ma su come ottenere il maggior audience nel minor tempo tempo possibile, è diventata una gara per far vedere chi ha le foto più belle, chi si trucca meglio, chi si veste meglio, chi è più in forma ecc.....tanti di questi profili social sono pagine "vuote" e autocelebrative: si sei bello/a, sei in forma, fai belle foto, ma il contenuto? Perchè io dovrei interessarmi a te? Cosa vuoi dirmi? E questo che dovremmo chiederci quando siamo sui social e spulciamo i vari profili.

 

Il segreto per riuscire a farsi sentire è prima di tutto capire bene cosa vogliamo dire, cosa abbiamo da dire agli altri? Perchè dovrebbero ascoltarci e darci seguito? Ragioniamo davvero su questo, immergiamoci totalmente nel nostre messaggio: buttiamo giù idee, bozze e brain storming su quello che vogliamo comunicare a chi ci trova. Se non abbiamo nulla di specifico da dire, allora il discorso cambia e il social diventa un posto dove condividiamo i nostri momenti con il mondo, ma anche questo è un modo di comunicare alla fine...pensate che qualcuno che sta passando un brutto momento capiti sul vostro profilo e veda delle foto dove sorridete e giocate con i vostro cane, le sensazione che passate è quella di gioia e positività e questa persona potrebbe trarre giovamento dalla vostra immagine.

 

Per chi invece è a contatto con i social per motivi più che altro lavorativi, potrebbe cadere vittima dei numeri e farsi risucchiare dall'ansia dei like che non arrivano e dei follower che non salgono, inizi a chiederti il perchè, dove stai sbagliando e la tentazione è quella di lanciarsi ad aggiungere cose e cose per cercare di rincorrere i follower per avere più like. Ok avere visibilità, ma non possiamo tartassare la gente e rienpiere la loro home page con nostre immagini, promozioni e via dicendo...sarebbe come quei commessi che appena entri ti assalgono e ti elencano tutte le promozioni del mondo senza lasciarti nemmeno la possibilità di rispondere al loro saluto. Non funziona, ne sui social ne per i commessi, ve lo dico per esperienza.

 

Dobbiamo essere presenti sui social, certo, se no non riusciremo mai a ricavare il nostro spazio, ma dobbiamo ricordarci che siamo persone reali, con delle idee e delle emozioni dietro quello schermo e che ci segue, sia nella vita reale che nel social, lo fa perchè apprezza i nostri lavori, perchè condivide il messaggio che mandiamo, quindi meglio avere 100 follower stabili e sinceramente interessati piuttosto che un milione che variano continuamente e che, alla fine, ti segue perchè fai tendenza e non sa nemmo che cosa tu voglia dire e perchè tu sia lì, non credi?

 

E' difficile uscire dalla massa e trovare il proprio spazio, difficile e lungo, non aspettarti di crearti un seguito immenso nel giro di una settimana ( a meno che tu non abbia l'idea del secolo e riesca a d esprimerla nel migliore dei modi), ci vorrà tempo, anche mesi, prima che tu riesca a creare una base solida su cui costruire la tua identità online e per far si che chi ti segue inizi a riconoscere il tuo marchio di fabbrica e a diffondere le tue idee.

Non voglio scoraggiarti, anzi! Il consiglio è di farti il culo ed essere perseverante, perchè se hai un messaggio, qualunque esso sia e lo vuoi condividere DEVI farlo, chiedilo a tutti gli influencer, nessuno ti dirà che è stato facile e veloce, non è la pubblicità della Pic! Anzi, a volte fa anche male: dover affrontare le critiche al tuo lavoro, magari a volte anche a livello personale, non è semplice e ci saranno sempre e comunque, noi non siamo immuni solo perchè siamo meno conosciuti.

Se fosse facile saremmo tutti influencer, non trovate?

Quindi, troviamo il nostro messaggio, la nostra nicchia e proviamo, si va per tentativi e si analizzano i risultati, questo funziona e questo no, chiediamoci cosa ci rende diversi dagli altri e come può diventare il nostro marchio di fabbrica, dobbiamo essere costanti e avere pazienza....se trovi qualcuno con buone idee che condividi, allora dedicagli spazio, condividilo! Non per avere like o follower in più, sii il follower che vorresti avere tu!

 

In questo articolo ho voluto condividere con voi questa riflessione sul mondo dei social e su come affrontarlo, perchè, anche io sono immersa in questo tornado di urla e opinioni e a volte leggere quei numeri è difficile e snervante, ma bisogna andare avanti e non mollare perchè non sono quei numeri che determinano il nostro valore o il valore del nostro lavoro. Non piaceremo mai a tutti, quindi tanto vale essere noi stessi al mille per mille e mettere tutto il nostro cuore in ogni singolo lavoro, a quel punto anche un solo follower, un solo like saranno la ricompensa più grande che possiamo ricevere.

 

A voi capita di dover "lottare" con questi numeri? Usate i social per comunicare un messaggio particolare o per condividere la vostra vita?

 

Sono curiosa di conoscere voi e le vostre esperienze! Scrivetemi sulla mia pagina di Facebook o Twitter, vi aspetto!

 

Scopri come la quarantena ha stimolato la creatività clicca qui

La post-produzione è un punto importante per tutti i fotografi, clicca qui per saperne di più!