• Italian
  • English (US)

Come vivono il cambiamento forzato le nostre famiglie?

I nuovi metodi per essere #distantimauniti

 

Non c'è dubbio: la quarantena e il Covid-19 hanno stravolto le nostre vite in una maniera che mai avremmo potuto aspettarci, solo forse alcuni film o serie tv avrebbero potuto prepararci un pochino.

Siamo dovuti cambiare, in pochissimo tempo, nel nostro modo di vivere dal lavoro, agli affetti, alle amicizie; tutto è cambiato e noi abbiamo il dovere di adattarci a questa situazione, perchè un nostro cattivo comportamento potrebbe causare gravi problemi a chi ci sta vicino. Questa situazione ha minato gli equilibri della nostra routine e ne sta creando di nuovi, nel male e nell'emergenza, stiamo riuscendo a tirare fuori il meglio di noi!

Prendiamo ad esempio le famiglie: prima si era abituati a vedersi spesso, anche per le più piccole cose, come passare a prendere un dolce o chiedere un favore o solo per dirsi "ciao"; adesso non possiamo più farlo di persona, quindi abbiamo riscoperto le video chiamate e lo abbiamofatto tutti! Anche i nostri nonni e tutte quelle persone che guardavano alla tecnologia con un occhio scettico, ora la stanno rivalutando, ora lo smartphone acquisisce un valore reale: non posso più sfoggiarlo in giro, ma adesso ne capisco la vera necessità e utilità. Ci serve per rimanere uniti, per continuare a sentire quella normalità della famiglia che, altrimenti, rischieremmo di perdere; lo usiamo anche per continuare a vivere la comunità attraverso l'uso dei social: tantissime iniziative si stanno sviluppando e stanno riscuotendo un grande successo, molte chat hanno preso vita collegando delle persone reali dietro alla facciata del nickname.

Stiamo anche cambiando interessi e impariamo a gestire meglio le fake news e il gossip, adesso le persone vogliono verità, vogliono ricevere notizie utili e reali: basta sapere cosa fa il personaggio famoso di turno a meno che non sia qualcosa che rientra nella situazione che stiamo vivendo, i programmi tv "soft" stanno perdendo credibilità e audicence, mentre invece (almeno la maggior parte delle persone) dedicano interesse a film, all'informazione, alla divulgazione di metodi per aiutarsi e sodtenersi anche a distanza.....la trovo un'evoluzione magnifica, stiamo mettendo in atto in maniera sorprendente il detto "di necessità virtù".

Le famiglie stannoscoprendo i nuovi modi per stare insieme, ad esempio c'è qualcuno che si dà appuntamento per guardare insieme dei programmi tv, sia tramite skype che attraverso i social, e commentare in diretta quello che si vede; c'è anche chi fissa un orario in cui videochiamarsi tutti i giorni, soprattutto magari se in famiglia ci sono persone anziane che vivono da sole; c'è anche chi si organizza per giocare a giochi di società via Skype!

Ci avreste mai pensato? Quante volte invece ci è squillato il telefono ed era la zia Maria e abbiamo risposto sbuffando o addirittura non abbiamo risposto? Si stanno rivalutando i rapporti tra le persone, stiamo ridando valore a quei legami che abbiamo dato sempre per scontati, quello che prima era l'ennesimo messaggio della mamma da giù che ti chiedeva come stavi, adesso è la vostra telefonata tutti i giorni alle 15 per essere sicura che rispetti le norme e faccia attenzione mentre va a fare la spesa.

Un'altra abitudine che è stata capovolta, sono i favori, ad esempio: prima della quarantena, eravamo noi figli a chiedere aiuto ai genitori, come potrebbe essere la spesa, un lavaggio in lavatrice, se potevano cucinare qualcosa in più per noi, ecc... Adesso siamo noi ad offrirci per andare a fare la spesa per tutti, perchè noi magari tendiamo a fare più attenzione alle norme di sicurezza, ci pesa meno stare in coda fuori dal supermercato 20 o 30 minuti, perchè non vogliamo esporre loro al rischio di contagio. Nessuno lo ha imposto, ma l'amore per la nostra famiglia e il senso di responsabilità ci porta a proteggere quella parte di famiglia che, in questa situazione, potrebbe correre dei rischi.

Stiamo scrivendo la storia, i nostri comportamenti cambiano direttamente il nostro futuro, in questi giorni più che mai, il non rispettare le regole potrebbe danneggiarci direttamente e nel peggiore dei modi: la morte di un nostro caro, da solo, in un letto di ospedale, senza nemmeno pterlo salutare...Per questo dobbiamo stringere i denti, stiamo facendo un ottimo lavoro, nessuno al mondo si sarebbe mai aspettato una reazione del genere da parte degli italiani e di questo dobbiamo andarne fieri!!

In futuro potremmo dire ai nostri nipoti che siamo stati parte attiva del cambiamento, che anche grazie a noi il virus è stato sconfitto e abbiamo riscoperto il valore dei legami tra le persone, che è crollato il valore dei beni materiali in favore delle cose vere della vita.

 

E voi? Come è cambiato il rapporto con le persone vicine, quali nuove abitudini si stanno creando nella vostra famiglia? In che modo vi sentite #distantimauniti?

Condividiamo le nostre soluzioni sulla pagina Facebook o Twitter, magari potrebbero essere una nuova idea per aiutare gli altri!